CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Feste e sagre

Il calendario di Nurallao comprende diversi eventi religiosi e di svago.

Si comincia da gennaio, quando il 16 e il 17 si rivive la tradizione dei grandi falò rionali (foghidònisi) in onore di S. Antonio.

A Pasqua nella piazza Matteotti molto suggestivo il rito ‘De s'incontru'', conservato nella vecchissima tradizione, fra il Cristo risorto e Sua Madre.

A maggio il parco di Funtana ‘e Is Arinus si ravviva in occasione della festa di Sant'Isidoro, patrono dei contadini e la sagra della pecora, con processioni in paese di cavalli, carri e trattori riccamente addobbati.

A luglio di rilievo il ''Festival Internazionale del Folklore'', nella piazza F.Orrù.

In agosto è un momento particolare di fede e di richiamo per i visitatori la Festa dell'Autista (iniziata nel 1972 grazie alla costante e numerosa presenza di diversi autisti/autotrasportatori) dedicata alla Madonna della Strada. La festa di maggior interesse. Nella omonima chiesa campestre, lungo la S.S. 128 al km. 53+850 si ha la meta finale di un pellegrinaggio, che si svolge l'11 agosto di ogni anno.

Festas e sagras (versione in sardo)

S.Antoni ‘e su fogu (su 17 de Gennàxu); S.Sidoru (su 15 de Maju) festa de is messajus; S.Perdu Apostulu, (su 29 de Lampadas) patronu; Madonna ‘e sa strada (de su 12 a su 16 de Austu); S. Luxia (segunda xida de Cabudanni).

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina